Loading...

Blog di protesta contro il sistema partitico che sta rovinando la Liguria, blog contro i dilettanti della politica che infestano la nostra Regione...

domenica 13 marzo 2011

Date significative per la creazione di un Nuovo Ordine Mondiale




 



New World Order Timeline
Quali sono le date importanti nella cronologia del Nuovo Ordine Mondiale?

J. Edgar Hoover, ex direttore dell'FBI, sulla cospirazione del Nuovo Ordine Mondiale: “L'individuo è in difficoltà quando viene a faccia a faccia con una cospirazione così enorme che non può credere che esista."

Commento di George H.W. Bush: “Se il popolo americano sapesse ciò che abbiamo fatto, ci impiccherebbe tutti all'istante".

Forse il modo migliore di delineare una breve storia del Nuovo Ordine Mondiale, è quello di usare le parole di coloro che si sono adoperati per renderlo una realtà attraverso gli anni. Sarete stupiti fin dove questo grande progetto si è esteso, e a quante somiglianze vi siano tra gli inizi del 21° secolo e gli anni '90, con due Presidenti della famiglia Bush al potere.

1910-1929

1912 -- Il colonnello Edward M. House, consigliere vicino al presidente Woodrow Wilson, pubblica Phillip Dru: Administrator in cui promuove "il socialismo come sognato da Karl Marx."

1913 -- La Federal Reserve (nè Federale e nè Riserva) viene istituita. Fu pianificata ad una riunione segreta del 1910 sull'isola Jekyll, in Georgia, da un gruppo di banchieri e politici, tra cui il Col. House. Ciò trasferì il potere della creazione della moneta dal governo americano ad un gruppo privato di banchieri. È probabilmente il più grande generatore di debito nel mondo.

28 Luglio 1914 -- La Prima Guerra Mondiale è innescata dall'assassinio dell'Arciduca Francis Ferdinand d'Austria.

27 Maggio 1916 -- Il Presidente Woodrow Wilson, in un discorso alla Lega delle Nazioni, propone un mondo necessario per impedire la ricorrenza di una guerra simile, sotto forma di un governo mondiale.

11 novembre 1918 -- Fine della Prima Guerra Mondiale, dopo la firma dell'Armistizio all'undicesima ora dell'undicesimo giorno dell'undicesimo mese.

30 maggio 1919 -- Le personalità prominenti britanniche ed americane fondano il Royal Institute of International Affairs in Inghilterra e l'Institute of International Affairs negli Stati Uniti, ad una riunione organizzata dal Col. House assistito da vari
socialisti fabiani, compreso il noto economista John Maynard Keynes. Due anni dopo, il Col. House riorganizza l'Institute of International Affairs nel Council on Foreign Relations (CFR).

15 dicembre 1922 -- Il CFR sostiene un Governo Mondiale nel proprio periodico Foreign Affairs. L'autore, Philip Kerr, dichiara:
"Sicuramente andando di questo passo non vi sarà pace o prosperità per l'umanità finchè [la Terra] rimarrà divisa in 50 o 60 stati indipendenti, a meno che un qualche tipo di sistema internazionale non venga creato.. Il vero problema oggi è
quello di un governo mondiale
."
1928 -- Il libro Open Conspiracy: Blue Prints for a World Revolution di H.G. Wells viene pubblicato. Ex socialista fabiano, Wells scrive:

"Il mondo politico in una Cospirazione Aperta deve indebolire, cancellare, incorporare e prendere il posto dei governi attuali esistenti... La Cospirazione Aperta è l'erede naturale dell'entusiasmo socialista e comunista; può essere sotto controllo di Mosca prima che sia sotto controllo di New York... La natura della Cospirazione Aperta verrà ora mostrato chiaramente... Sarà una religione mondiale."
 
1930-1939

1931 -- Agli studenti universitari della Lenin School of Political Warfare di Mosca viene insegnato:

"Un giorno cominceremo a diffondere il movimento di pace più teatrale che il mondo abbia mai visto. Le nazioni capitaliste, stupide e decadenti... cadranno nella trappola rappresentata dalla possibilità di fare nuovi amici (nel senso di alleati). Il nostro giorno verrà entro 30 anni circa.. La classe borghese deve essere cullata in un falso senso di sicurezza."

1932 -- Nuovi libri incitanti il Nuovo Ordine Mondiale vengono pubblicati:

Toward Soviet America (Verso l'America Sovietica) di William Z. Foster. Capo del Partito comunista USA, Foster indica che un Dipartimento Nazionale d'Istruzione sarebbe uno dei mezzi da adottare per sviluppare una nuova società socialista negli Stati Uniti.

The New World Order di F.S. Marvin, descrive la Lega delle Nazioni come il primo tentativo di un Nuovo Ordine Mondiale. Marvin afferma che "il concetto di nazionalità deve allinearsi ai reclami dell'umanità nel suo insieme."
Dare the School Build a New Social Order? è pubblicato. L'autore educatore George Counts sostiene che:

"..gli insegnanti dovrebbero cercare di raggiungere deliberatamente il potere e successivamente sfruttarlo al massimo allo scopo di influenzare gli atteggiamenti, gli ideali ed il comportamento sociali della generazione seguenti.. Lo sviluppo della scienza e della tecnologia ci ha portati in una nuova era dove l'ignoranza deve essere sostituita da conoscenza, la competizione in cooperazione, la speranza in Provvidenza, attraverso un'accurata pianificazione e un capitalismo privato da una qualche forma di economia sociale."

Plan for Peace del fondatore dell'American Birth Control League (Lega Americana di Controllo delle Nascite) Margaret Sanger (1921) viene pubblicato. Auspica la sterilizzazione coercitiva, la segregazione obbligatoria, e campi d'internamento rieducativi per tutte le "razze disgeniche" compresi i neri, i latino-americani, gli indiani d'America e i cattolici.

1933 -- Il primo Manifesto Umanista è pubblicato. Co-autori John Dewey, noto filosofo e educatore, incita una sintetizzazione di tutte le religioni e "un ordine economico socializzato e cooperativo".
Il co-firmatario C.F. Potter disse nel 1930: "La formazione è di conseguenza il più potente alleato dell'umanesimo, ed ogni scuola pubblica americana è una scuola di umanesimo. Cosa possono fare le scuole teistiche del catechismo, con incontri di un'ora alla settimana, e soltanto ad una parte dei bambini, per contrastare l'ondata di un programma di insegnamento umanistico di cinque giorni settimanale?"
1933 -- The Shape of Things to Come di H.G. Wells viene pubblicato.
Wells predice una seconda guerra mondiale attorno al 1940, proveniente da una disputa Tedesco-Polacca. Dopo il 1945 ci sarebbe una scarsità crescente di pubblica sicurezza nelle zone "criminalmente infette". Il programma per uno "Stato-Mondiale Moderno" sarebbe raggiunto al terzo conflitto (attorno al 1980), che sarebbe provocata da qualcosa scaturita da Bassora, in Irak.

Il libro inoltre dichiara che "Sebbene un governo mondiale sia chiaramente a venire nei prossimi anni, e sebbene sia incessantemente temuto e criticato contro, non ha trovato da nessuna parte un'opposizione preparata."
1934 -- The Externalization of the Hierarchy di Alice A. Bailey è pubblicato.
Bailey è un'occultista, i cui scritti sono trasmessi da una guida spirituale, il Maestro Tibetano [spirito demoniaco] Djwahl Kuhl. Bailey usa l'espressione "punti di luce" in collegamento ad "un Nuovo Gruppo di Servitori del Mondo" e sostiene come il 1934 segni l'inizio di "un'organizzazione di uomini e donne.. gruppo di lavoro del Nuovo Ordine.. [con] lo sviluppo definito dal loro servizio.. il mondo della Fratellanza.. le Forze della Luce.. [e] fuori dalla distruzione di tutte le culture e civilizzazioni esistenti, il nuovo ordine del mondo deve essere costruito".

Il libro è pubblicato dalla
Lucis Trust, costituita originalmente a New York come la Lucifer Publishing Company. La Lucis Trust è un'organizzazione non-governativa delle Nazioni Unite ed ha giocato un ruolo importante nei suoi recenti summit. Successivamente l'Assistente al Segretario Generale delle Nazioni Unite Robert Mueller
avrebbe prestato fede agli insegnamenti fondamentali di Djwahl Kuhl, tramite gli scritti della Bailey sull'argomento, per la creazione del Programma di Studi Mondiale formativo dell'UNESCO.

28 Ottobre 1939 -- In un discorso, John Foster Dulles, più tardi Ministro degli Esteri Americano, propone che l'America conduca la transizione ad un Nuovo Ordine di minore indipendenza, stati semi-sovrani legati assieme da una lega o da un'unione federale.

1939 -- New World Order di H.G. Wells propone un "unico stato mondiale collettivista" o "nuovo ordine mondiale" formato da "democrazie socialiste". Sostiene una "coscrizione universale per la sopravvivenza" e dichiara che "l'individualismo nazionalista.. è la malattia del mondo". Continua:

"L'evidente necessità di un qualche controllo collettivo mondiale per eliminare i conflitti e la di solito meno confessata necessità di un controllo collettivo della vita economica e biologica dell'umanità, sono aspetti dell'unico e stesso processo." Propone che questo sia compiuto attraverso una "legge universale" e "propaganda (o educazione)."
 
1940-1949

1940 -- The New World Order è pubblicato dalla Carnegie Endowment for International Peace e contiene una lista scelta di riferimenti a confederazioni regionali o mondiali, assieme ad alcuni programmi speciali per l'ordine del mondo a guerra conclusa.

12 dicembre 1940 -- In The Congressional Record, un articolo intitolato A New World Order di John G. Alexander auspica una federazione globale.

11 settembre 1941 -- Cominciò ufficialmente la costruzione del Pentagono. 60 anni dopo quel giorno, il Pentagono sarà attaccato nel fatale 11 settembre 2001.

1942 -- L'Istituto delle Relazioni del Pacifico (istituto di sinistra) pubblica Post War Worlds ad opera di P.E. Corbett:

"Il governo del mondo è lo scopo finale.. Deve essere riconosciuto che la legge delle nazioni subentri alla legge nazionale.. Il processo dovrà essere assistito dall'omissione di materiale nazionalista usato in libri di testo educativi e nella relativa sostituzione con materiale che spieghi i vantaggi dell'associazione più saggia."

28 giugno 1945 -- Il presidente Truman sostiene il governo globale in un discorso:

"Sarà veramente facile per le nazioni progredire in una repubblica del mondo così come è stato per noi progredire in una repubblica degli Stati Uniti."

24 ottobre 1945 -- La Carta delle Nazioni Unite entra in vigore. Inoltre il 24 ottobre, il senatore Glen Taylor (Democratico dell'Idaho) introduce la Risoluzione 183 del Senato, la quale invita il senato degli Stati Uniti ad esprimere pubblicamente la propria opinione sui benefici della creazione di una repubblica mondiale comprendente una forza internazionale di polizia.

1946 -- Alger Hiss viene eletto Presidente della Carnegie Endowment for International Peace. Hiss mantenne questa carica fino al 1949. All'inizio del 1950, è dichiarato colpevole di falsa testimonianza ed è condannato alla prigione dopo che un sensazionale processo e un'udienza del Congresso nel quale Whittaker Chambers, ex redattore capo del Time, testimonia che Hiss era un membro della propria cellula del Partito Comunista.
1946 -- The Teacher and World Government dell'ex redattore del NEA Journal (National Education Association), Joy Elmer Morgan, è pubblicato. Dice:

"Nella lotta per stabilire un'adeguato governo mondiale, l'insegnante.. può fare molto per preparare i cuori e le menti dei bambini per comprensione e la cooperazione globali.. Il nocciolo vero di tutte le agenzie che assicureranno la venuta del governo mondiale deve essere la scuola, l'insegnante, e la professione organizzata."

1947 -- L'American Education Fellowship (Comunità Americana per la Formazione), precedentemente nota come Progressive Education Association (Associazione Progressista di Formazione), allestita da John Dewey, incita a:

"..l'istituzione di un ordine genuino del mondo, un ordine in cui la sovranità nazionale è subordinata all'autorità mondiale.."

Ottobre 1947 -- Il Segretaria Associato della NEA, William Carr, scrive sul NEA Journal che gli insegnanti dovrebbero:

“..insegnare circa le varie proposte che sono state presentate per il rafforzamento delle Nazioni Unite e l'istituzione di una cittadinanza del mondo e di un governo mondiale."

1948 -- Walden II dello psicologo comportamentale B.F. Skinner, propone “una società perfetta o un nuovo e più perfetto ordine" nel quale i bambini sono cresciuti dallo Stato, piuttosto che dai loro genitori e sono educati fin dalla nascita a dimostrare soltanto il comportamento e le caratteristiche volute. Le idee di Skinner sarebbero ampiamente attuate dagli educatori negli anni '60, '70, e '80, come Values Clarification (Chiarimento dei Valori) e Outcome Based Education (Formazione Basata sul Risultato).

Luglio 1948 -- Sir Harold Butler della Gran-Bretagna, negli Affari Esteri del CFR, vede "un Nuovo Ordine del Mondo" prendere forma:

"Fin dove può la vita delle nazioni, che per secoli hanno pensato a loro stessi in modo distinto ed unico, essere fusa con la vita di altre nazioni? Fin dove sono disposte a sacrificare una parte della loro sovranità senza la quale non può esserci un'unione economica o politica efficace?.. Al di fuori di una confusione dominante, un nuovo mondo sta definendosi.. che può indicare la strada verso il nuovo ordine.. Quello sarà l'inizio delle reali Nazioni Unite, non più paralizzate da una personalità divisa, ma tenute assieme da una fede comune."

1948 -- Il presidente dell'UNESCO e socialista fabiano,
Sir Julian Huxley, auspica una politica eugenetica radicale in UNESCO: Its Purpose and Its Philosophy. Dichiara:

"Quindi, anche se è del tutto verosimile che qualsiasi politica eugenetica radicale sarà per molti anni politicamente e psicologicamente impossibile, sarà importante per l'UNESCO fare in modo che il problema eugenetico sia esaminato con la massima cura e che l'opinione pubblica sia informata delle questioni in gioco, affinchè ciò che oggi è impensabile possa almeno diventare immaginabile."

1948 -- La bozza preliminare di una Costituzione Globale è pubblicata dagli educatori statunitensi che sostengono la federazione regionale lungo la strada verso una federazione o un governo mondiali, con l'Inghilterra incorporata in una federazione Europea.

La Costituzione contempla un "Consiglio Mondiale" assieme ad una Camera dei Tutori" per fare rispettare la legge del mondo. Inoltre contiene un “Preambolo" che invita le nazioni a cedere le loro armi al governo mondiale, e include il diritto di questa "Repubblica Federale del Mondo" di impossessarsi della proprietà riservata per uso federale.
 
1950-1959

9 Febbraio 1950 -- Il Senate Foreign Relations Subcommittee (Sottocomitato per le Relazioni Estere del Senato) presenta la Risoluzione Concomitante 66 del Senato che inizia in questo modo:

"Considerato che lo scopo è quello di ottenere una pace e giustizia universali, l'attuale Carta delle Nazioni Unite dovrebbe essere modificata per fornire una vera Costituzione di un governo mondiale".

La risoluzione fu presentata in prima battuta al Senato il 13 Settembre 1949, dal Senatore Glen Taylor. Il Senatore Alexander Wiley (Repubblicano del Wisconsin) lo ha definito “un compimento sinceramente da auspicare" e continuò, “Capisco che la vostra proposta è la trasformazione delle Nazioni Unite, oppure il cambiamento o la creazione, tramite una Convenzione separata, di un ordine mondiale". Il Senatore Taylor successivamente dichiarò:

"Dovremmo sacrificare una notevole parte di sovranità in favore dell'organizzazione mondiale per permettere loro di imporre tasse per il loro proprio diritto al sostenentamento".

12 Aprile 1952 -- John Foster Dulles, più tardi nominato Ministro degli Esteri, dichiara in un discorso all'American Bar Association (Associazione degli Avvocati Americani) a Louisville, nel Kentucky, che “leggi accordate possono imporsi sulla costituzione". Dice inoltre che i trattati possono sottrarre potere al Congresso e trasmetterlo al Presidente. Possono sottrarre potere agli Stati e darlo al Governo Federale o a qualche organismo internazionale e possono oltrepassare i diritti trasmessi alle persone dalla Carta Costituzionale dei Diritti.

Un emendamento al Senato, proposto dal Senatore repubblicano John Bricker, che stabilisce che nessun trattato possa sostituire la Costituzione, viene bocciato per un voto.

1954 -- Il Principe Bernardo d'Olanda istituisce i Bilderbergers, politici internazionali e banchieri che si riuniscono segretamente su base annuale, ancora oggi. La
riunione del 2003 si svolse a Versailles, Parigi, dal 15 al 18 Maggio.

1958 -- World Peace through World Law (La Pace nel Mondo attraverso una Legge Internazionale) viene pubblicato, in cui gli autori Grenville Clark e Louis Sohn sostengono l'utilizzo delle Nazioni Unite come organismo governante per il mondo, il disarmo globale, una forza di polizia e una legislatura internazionale.

1959 -- Il Council on Foreign Relations incita un Nuovo Ordine Internazionale. Lo Studio Numero 7, pubblicato il 25 Novembre, sostiene:

“..il nuovo ordine internazionale [che] deve essere sensibile alle aspirazioni del mondo per la pace, ad un cambiamento sociale ed economico.. un ordine internazionale.. che include stati identificatosi come 'socialisti' [comunisti]."

1959 -- Viene fondata la World Constitution (Costituzione Internazionale) e la Parliament Association (Associazione Parlamentare), che successivamente svilupperà un Diagram of World Government under the Constitution for the Federation of Earth (Schema di Governo Internazionale basato sulla Costituzione di una Federazione Globale).

1959 -- The Mid-Century Challenge to U.S. Foreign Policy (La Sfida di Metà-Secolo verso la Politica Estera degli Stati Uniti) viene pubblicato, promosso dal Fondo della Famiglia Rockefeller. Spiega che gli Stati Uniti:

“..non possono sottrarsi, e in realtà dovrebbero accogliere favorevolmente.. l'incarico che la storia ci ha imposto. Il compito è quello di contribuire a formare un nuovo ordine mondiale in tutte le sue dimensioni -- spirituale, economico, politico, sociale."
 
1960-1969

9 Settembre 1960 -- Il Presidente Eisenhower firma la Risoluzione Unita 170 del Senato, promuovente il concetto di un'Unione Atlantica federale. Il sondaggista e tesoriere del Comitato dell'Unione Atlantica, Elmo Roper, successivamente pronuncia un discorso, intitolato The Goal Is Government of All the World, nel quale dichiara:

“Per questo appare evidente che il primo passo verso il Governo Mondiale non potrà essere compiuto fino a quando non avremo progredito su quattro fronti: economico, militare, politico e sociale."

1961 -- Il Dipartimento di Stato Americano pubblica un programma per il disarmo di tutte le nazioni ad eccezione delle Nazioni Unite. Il Documento Numero 7277 del Dipartimento di Stato è intitolato Freedom From War: The U.S. Program for General and Complete Disarmament in a Peaceful World. Dettaglia un programma a tre fasi per disarmare tutte le nazioni e munire le Nazioni Unite, con la fase finale nella quale
“nessuno stato abbia una potenza militare in grado di sfidare la progressivamente rafforzata Forza di Pace delle Nazioni Unite".

1962 -- Nuovi appelli per un Federalismo Globale. In uno studio denominato [i]A World Effectively Controlled by the United Nations
, il membro del CFR Lincoln Bloomfield dichiara:

“..se la dinamica comunista venisse notevolmente ridotta, l'Occidente potrebbe perdere qualsiasi stimolo per un governo globale".

The Future of Federalism dell'autore Nelson Rockefeller viene pubblicato. Ex-Governatore di New York, sostiene che l'attualità necessita impellentemente di un nuovo ordine del mondo", mentre si assiste alla crisi di quello vecchio, e al suo posto vi è “un nuovo e libero ordine che lotta per venire alla luce". Rockefeller dice che vi è:

“una smània di nazionalismo.. [ma] lo stato-nazione sta diventando sempre meno competente e capace di svolgere le sue mansioni di politica internazionale...Questi sono alcuni dei motivi che ci spingono a condurre vigorosamente verso l'effettiva costruzione di un nuovo ordine mondiale.. [con] un servizio volontario.. e la nostra devota fiducia in una fratellanza di tutta l'umanità.. Forse prima di quanto possiamo rendercene conto.. evolverà le fondamenta per una struttura federale di un mondo libero."

1963 -- J. William Fulbright, Presidente del Senate Foreign Relations Committee (Comitato per le Relazioni Estere del Senato) tiene un discorso ad un convegno promosso dal Fund for Republic (Fondo per la Repubblica), un progetto di sinistra della Ford Foundation:

La necessità di un governo elìtario è inconfutabile.. il governo popolare è possibile ma altamente improbabile".

22 Novembre 1963 -- Il Presidente Kennedy viene assassinato il 22 Novembre 1963. Venne ucciso secondo la firma occulta rappresentata dal numero undici [11]. Venne ammazzato il ventiduesimo giorno [22] dell'undicesimo mese [11], e sul 33° parallelo. Inoltre fu ucciso nel Masonic Dealey Plaza, la società segreta più potente al mondo oggi, per la quale il numero 11 è estremamente influente. Guarda su
cuttingedge per i particolari.
1964 -- Taxonomy of Educational Objectives, Handbook II è pubblicato. L'autore Benjamin Bloom dichiara:

“..una larga parte di ciò che noi chiamiamo “buon insegnamento" è la capacità dell'insegnante di raggiungere gli obiettivi emotivi tramite la messa in discussione delle ferme convinzioni degli allievi".

Il suo metodo Outcome-Based Education (OBE) di insegnamento sarebbe stato testato come insegnamento principale nelle scuole di Chicago. Dopo cinque anni, i voti delle prove sostenute dagli allievi erano precipitati, causando indignazione tra i genitori. L'OBE lascerebbe un tracciato distruttivo nelle menti, ovunque venisse provato e sotto qualsiasi nome venisse usato. Allo stesso tempo, diventerebbe cruciale ai globalisti, per la revisione del sistema formativo e per promuovere cambiamenti di atteggiamento fra gli studenti nelle scuole.

1964 -- Visions of Order di Richard Weaver è pubblicato. Descrive:

“gli educatori progressisti, come "una cabala rivoluzionaria" si sono impegnati in un 'tentativo sistematico di insidiare le tradizioni e le credenze della società'."

1967 -- Richard Nixon auspica un Nuovo Ordine del Mondo. In Asia dopo il Vietnam, nel numero di Ottobre di Foreign Affairs, Nixon parla della disposizione delle nazioni e dell'evoluzione nell'approccio nazionale, ai bisogni di potenziamento ed allo sviluppo di un “nuovo ordine mondiale."

1968 -- Joy Elmer Morgan, ex redattore del NEA Journal, pubblica The American Citizens Handbook nel quale dice:

“la venuta delle Nazioni Unite e la necessità urgente che esso evolva in una forma più completa di governo mondiale pone ai cittadini degli Stati Uniti un obbligo crescente di sfruttare al massimo la loro cittadinanza che ora si estende in una cittadinanza attiva del mondo."

26 Luglio 1968 -- Nelson Rockefeller si impegna nel supporto al Nuovo Ordine del Mondo. In una agenzia dell'Associated Press, Rockefeller promette che, “come Presidente, s'impegnerebbe verso la creazione internazionale di nuovo ordine mondiale."
 
1970-1979

1970 -- L'istruzione e i mass-media promuovono l'ordine mondiale. In Thinking About A New World Order for the Decade 1990, l'autore Ian Baldwin, Jr. asserisce che:

“..il World Law Fund (Fondo per la Legge Mondiale) ha dato inizio ad una ricerca in tutto il mondo e ad un programma educativo che introdurrà una nuova disciplina emergente -- l'ordine mondiale -- nei programmi di studi educativi del mondo intero.. e per concentrare parte delle proprie energie nell'introduzione dei concetti di base del nuovo ordine nei mass-media ad un livello universale."

1972 -- Il Presidente Nixon fa una visita in Cina. Nel suo brindisi al Premier Cinese Chou En-lai, l'ex membro del CFR ed ora Presidente, Richard Nixon manifesta "la speranza che ciascuno di noi voglia costruire un nuovo ordine del mondo".

18 Maggio 1972 -- Nel parlare in favore della venuta di un governo globale, Roy M. Ash, direttore dell'Ufficio Amministrazione e Bilanci, dichiara che:

“entro due decenni il quadro istituzionale per una comunità economica mondiale sarà completato.. [e] gli aspetti della sovranità individuale passeranno ad un'autorità sopranazionale."

11 Settembre 1972 -- Il mondo conosce il terrorismo ai Giochi Olimpici di Monaco di Baviera nel 1972. Vi furono 11 atleti israeliani uccisi. Esattamente 29 anni dopo questo attacco, un altro orrore più spregevole accadde - gli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001.

1973 -- La Commissione Trilaterale viene istituita. Il banchiere David Rockefeller organizza questo nuovo organismo riservato e sceglie Zbigniew Brzezinski, successivamente Consigliere di Sicurezza Nazionale per il Presidente Carter, come primo direttore della Commissione, ed esorta Jimmy Carter a diventare uno dei membri fondatori.

1973 -- Humanist Manifest II (Il 2° Manifesto Umanista) viene pubblicato:

Il secolo venturo può e dovrebbe essere il secolo umanistico[b].. [b]siamo agli albori di una nuova era.. una società secolare su una scala planetaria.. Come non-teisti cominciamo con gli esseri umani non con Dio, natura e non divinità.. deploriamo la divisione del genere umano per motivi nazionalistici.. Quindi guardiamo allo sviluppo di un sistema di legge unica e di un ordine mondiale basato su un governo federale sopranazionale.. La reale rivoluzione sta accadendo."

11 Settembre 1973 -- Il Presidente cileno Salvador Allende viene assassinato in un brutale e violento colpo militare condotto dal Generale Augusto Pinochet. Henry Kissinger fu fortemente implicato in questo assalto, e se mai dovesse subire un processo presso una Corte Internazionale, è probabile che ne venga accusato della pianificazione e dell'ordine dell'assassinio di Allende.

Aprile 1974 -- L'articolo The Hard Road to World Order dell'autore Richard Gardner, ex vice-sostituto del Segretariato degli Stati Uniti, e membro della Trilaterale e del CFR, viene pubblicato sulla rivista Foreign Affairs, dove dichiara che:

"la 'casa dell'ordine mondiale' dovrà essere costruita dalle fondamenta verso l'alto piuttosto che dall'alto verso il basso.. ma una fine alla sovranità nazionale, corrodendola un pò alla volta, verrà realizzata molto più dell'ormai antiquato attacco frontale."

1974 -- Viene tenuta la Conferenza Internazionale della Religione per la Pace, a Louvain, in Belgio. Douglas Roche presenta un rapporto intitolato We Can Achieve a New World Order (Possiamo Realizzare un Nuovo Ordine Mondiale).

Le Nazioni Unite auspicano una ridistribuzione della ricchezza: in un rapporto intitolato New International Economic Order, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite delinea un programma per ridistribuire la ricchezza tra nazioni ricche e povere.

1975 -- Uno studio intitolato A New World Order, viene pubblicato dal Centro degli Studi Internazionali, dalla Scuola Woodrow Wilson degli Studi Pubblici ed Internazionali, e dall'Università Princeton.

1975 -- Al Congresso, 32 Senatori e 92 Deputati sottoscrivono A Declaration of Interdependence, scritta dallo storico Henry Steele Commager. La Dichiarazione dichiara che:

“dobbiamo unirci assieme agli altri paesi per produrre un nuovo ordine del mondo.. Al concetto limitato di sovranità nazionale non deve essere consentito di ridurre questo dovere."

Il membro donna del Congresso Marjorie Holt rifiuta di firmare la Dichiarazione, affermando:

“Richiede la capitolazione della nostra sovranità nazionale in favore di organizzazioni internazionali. Proclama che la nostra economia dovrebbe essere regolata da autorità internazionali. Propone l'entrata in un 'nuovo ordine mondiale' che ridistribuirebbe la ricchezza prodotta dal popolo americano."

1975 -- L'Ammiraglio della Marina in pensione Chester Ward, ex Presidente del Tribunale Supremo Militare degli Stati Uniti ed ex membro del CFR, scrive in un saggio che l'obiettivo del CFR è "l'immersione della sovranità statunitense e dell'indipendenza nazionale in un unico onnipotente governo mondiale.."

1975 -- Kissinger on the Couch viene pubblicato. Gli autori Phyllis Schlafly e l'ex membro del CFR Chester Ward dichiarano:

“Una volta che i membri dirigenti del CFR decidono che il governo degli Stati Uniti dovrebbe seguire una specifica politica, le risorse e i mezzi consistenti del CFR sono impiegati per lavorare allo sviluppo delle discussioni, intellettuali ed emotive, atte a sostenere la nuova politica, e per confondere, screditare, intellettualmente e politicamente, qualsiasi opposizione.."

1976 -- RIO: Reshaping the International Order (Rimodellare l'Ordine Internazionale) viene emesso dal globalista Club di Roma, nel quale vi è la richiesta di un nuovo ordine internazionale, oltre ad una ridistribuzione economica della ricchezza.

1977 -- The Third Try at World Order (Il Terzo Tentativo per un Ordine Mondiale) viene pubblicato. L'autore Harlan Cleveland dell'Aspen Institute for Humanistic Studies chiede:

“un cambiamento degli atteggiamenti e delle istituzioni americane" per un completo disarmo (ad eccezione dei soldati internazionali)" e “per un diritto individuale all'acquisto di cibo, salute e formazione."

[Assomiglia all'America di oggi?]

1977 -- Imperial Brain Trust (Amministrazione Imperiale della Mente) di Laurence Shoup e William Minter viene dato alle stampe. Il libro effettua un'analisi critica sul Council on Foreign Relations in capitoli come: Plasmare un Nuovo Ordine Mondiale: Il Programma del Consiglio per l'Egemonia Globale, 1939-1944 e Verso gli Anni '80: I programmi del Consiglio per un Nuovo Ordine del Mondo.

1977 -- L'articolo The Trilateral Commission compare nell'edizione di Luglio di Atlantic Monthly. Scritto da Jeremiah Novak, dice:

“Per la terza volta in questo secolo, un gruppo di scuole americane, uomini d'affari e funzionari governativi stanno progettando la costruzione di un Nuovo Ordine Mondiale.."

1977 -- L'educatore principale Mortimer Adler pubblica Philosopher at Large (Filosofo in Libertà), nel quale sostiene:

..se il governo civile locale è necessario per la pace civile locale, allora il governo civile del mondo è necessario per la pace nel mondo".

1979 -- Barry Goldwater, Senatore Repubblicano dell'Arizona in pensione, pubblica la sua autobiografia With No Apologies. Scrive:

“Secondo il mio punto di vista la Commissione Trilaterale rappresenta un abile e coordinato sforzo per afferrare il controllo e rafforzare i quattro centri di potere -- politico, monetario, intellettuale ed ecclesiastico. Tutto questo deve essere fatto nell'interesse della creazione di una comunità mondiale più pacifica e più produttiva. Ciò che i Trilateralisti intendono giustamente è la creazione di un potere economico globale superiore ai governi politici delle nazioni-stati coinvolte. Ritengono che il materialismo abbondante che propongono di creare annienterà le differenze attuali. Come dirigenti e creatori del sistema domineranno il futuro."
 
1980-1989

1984 -- The Power to Lead viene pubblicato. L'autore James McGregor Burns ammette:

“Gli artefici della Costituzione degli Stati Uniti sono semplicemente stati troppo astuti per noi. Ci hanno superato in astuzia. Hanno modellato istituzioni differenziate che non possono essere unificate facilmente tramite collegamenti automatici, legami inconsistenti, riparazioni alla meglio. Se dobbiamo [i]'rovesciare i Padri Fondatori sottosopra' -- dobbiamo confrontare direttamente la struttura costituzionale che innalzarono."[/i]

1985 -- Norman Cousins, Presidente Onorario della Planetary Citizens for the World We Chose, viene citato in Human Events:

Il governo mondiale è vicino, di fatto, è inevitabile. Nessuna discussione a favore o contro può cambiare questa realtà."

Cousins era inoltre Presidente della World Federalist Association (WFA, Associazione Federalista Mondiale), un'affiliata della World Association for World (WAWF) (Associazione Internazionale per una Federazione Mondiale), stabilita ad Amsterdam. La WAWF è un'associazione guida per il governo federale del mondo ed è ufficialmente riconosciuta dalle Nazioni Unite come Organizzazione Non-Governativa (ONG).

1987 -- The Secret Constitution e Need for Constitutional Change vengono patrocinate in parte dalla Fondazione Rockefeller. Qualche riflessione dell'autore Arthur S. Miller:

“..un sistema pervasivo di controllo del pensiero esiste negli Stati Uniti.. la cittadinanza è indottrinata dall'occupazione dei mass-media e dal sistema dell'istruzione pubblica.. si dice alle persone che cosa devono pensare.. il vecchio ordine sta sbriciolandosi.. Il nazionalismo dovrebbe essere visto come una malattia sociale pericolosa.. Una nuova visione è necessaria per progettare e controllare il futuro, una visione globale che oltrepasserà le frontiere nazionali ed eliminerà la corruzione delle soluzioni nazionalistiche.. una nuova Costituzione è necessaria."

1988 -- L'ex Sotto-segretario di Stato e membro del CFR George Ball in un'intervista del 24 Gennaio al New York Times dichiara:

“La Guerra Fredda non dovrebbe più costituire quella specie di ossessiva preoccupazione che è attualmente. Nè l'una nè l'altra potenza hanno intenzione di attaccarsi deliberatamente.. se potessimo internazionalizzare usando le Nazioni Unite in accordo con l'Unione Sovietica - perché ora non dobbiamo più temere, nella maggioranza dei casi, un veto sovietico - potremmo successivamente cominciare a cambiare il modello del mondo ed ottenere che le Nazioni Unite facciano qualcosa di utile.. Prima o poi dovremo affrontare la riorganizzazione delle nostre istituzioni affinchè non siano più limitate solamente al concetto nazionale-statale. Cominciando a lavorare dapprima su base regionale per poter poi infine progredire su base mondiale."

7 Dicembre 1988 -- In un discorso alle Nazioni Unite, Mikhail Gorbachev auspica un reciproco consenso:

“Il progresso mondiale è possibile solamente tramite la ricerca del consenso umano universale siccome stiamo avanzando verso un nuovo ordine del mondo."

12 Maggio 1989 -- Il Presidente Bush Sr. invita i sovietici a partecipare all'Ordine Mondiale. Durante un discorso presso una classe di laurea all'Università A&M in Texas, Bush dichiara che gli Stati Uniti sono pronti ad accogliere favorevolmente
l'Unione Sovietica all'interno dell'ordine mondiale".

1989 -- Il libro Loyalties: A Son's Memoir di Carl Bernstein è pubblicato. I suoi genitori erano stati membri del Partito Comunista. Il padre dice al figlio a proposito del libro:

“Stai cercando di dimostrare che [il Senatore Joseph] McCarthy fosse di destra, perché tutto ciò che diceva era che il sistema fosse colluso coi Comunisti. E aveva ragione.. Sono preoccupato per il genere di libro che stai scrivendo e sull'epurare McCarthy. Il problema è che tutti sostenevano che fosse un bugiardo; stai dicendo che fosse di destra.. Sono daccordo che il Partito fosse una forza nel paese."

9 Novembre 1989 -- Il Muro di Berlino, per lungo tempo odiato, viene abbattuto, portando a compimento la dissoluzione intenzionale dell'URSS e del Comunismo.
 
1990-1999

1990 -- La World Federalist Association critica la stampa americana. Il vice-direttore Eric Cox, nel bollettino Summer/Fall descrive i recenti eventi mondiali e dichiara:

“È triste ma devo ammettere che l'ottusa stampa americana non ha compreso il significato della maggior parte di questi eventi. Ma molti federalisti sono consci di ciò che sta accadendo.. e non sono spaventati dal vecchio ed errato concetto di sovranità."

11 Aprile 1990 -- Il Presidente russo Gorbachev annuncia che la Russia entrerebbe a far parte del Nuovo Ordine Mondiale.

2 Agosto 1990 -- Invasione irachena del Kuwait.

17 Agosto 1990 -- Il Presidente Bush [senior] annuncia che l'invasione irachena “non durerà, perché minaccia il Nuovo Ordine Internazionale".

11 Settembre 1990 -- Il Presidente Bush richiama la Guerra del Golfo come un'opportunità per il Nuovo Ordine Mondiale. In un discorso al Congresso denominato Verso un Nuovo Ordine Mondiale, Bush dice:

La crisi nel Golfo Persico offre una rara opportunità di avanzare verso un periodo storico di cooperazione. Fuori da questi momenti difficili.. un nuovo ordine mondiale può emergere, in cui le nazioni del mondo, dell'est e dell'ovest, del nord e del sud, possono prosperare e vivere nell'armonia.. Oggi il nuovo mondo sta lottando per venire alla luce".

25 Settembre 1990 -- In un discorso alle Nazioni Unite, il Ministro degli Esteri sovietico Eduard Shevardnadze descrive l'invasione irachena del Kuwait come un “atto di terrorismo [che] è stato perpetrato contro l'emergere del Nuovo Ordine Mondiale"[/i]. Il 31 Dicembre, Gorbachev dichiara che il Nuovo Ordine del Mondo sarebbe introdotto dalla Crisi del Golfo.

1 Ottobre 1990 -- In un convegno alle Nazioni Unite, il Presidente Bush parla di:

“..una forza collettiva della comunità internazionale espressa dalle Nazioni Unite.. un movimento storico verso un nuovo ordine del mondo.. una nuova associazione delle nazioni.. un periodo nel quale l'umanità entrerà nel proprio io.. per cominciare una rivoluzione dello spirito e della mente ed iniziare un viaggio in una.. nuova era."

1991 -- L'autrice Linda MacRae-Campbell pubblica How to Start a Revolution at Your School nella rivista In Context. Promuove l'utilizzo di agenti del cambiamento" come rivoluzionari auto-affermatosi" e co-cospiratori".

1991 -- Il Presidente Bush celebra il Nuovo Ordine Mondiale in un messaggio alla nazione:

Ciò che è in gioco è molto più di una piccola nazione, è un grande progetto -- un nuovo ordine mondiale.. per realizzare le aspirazioni universali dell'umanità.. basato su princìpi condivisi e sulla regola della legge.. L'illuminazione di migliaia di punti di luce.. I venti del cambiamento sono tra noi adesso."

6 Febbraio 1991 -- Il Presidente Bush spiega al Club Economico di New York:

“La mia visione di un nuovo ordine del mondo prevede delle Nazioni Unite con una rivitalizzata funzione di mantenimento della pace."

Giugno 1991 -- Il Council on Foreign Relations co-patrocina una riunione, Rethinking America's Security: Beyond Cold War to New World Order, alla quale partecipano 65 membri prestigiosi dei governi, dei sindacati, delle università, dei media, delle forze militari, provenienti da nove diversi angoli del mondo. Più tardi, molti tra i partecipanti di questa conferenza riuniranno circa 100 altri leader internazionali per un'altra meeting a porte chiuse del Gruppo Bilderberg a Baden Baden, in Germania. I Bilderbergers hanno inoltre esercitato notevoli pressioni nella determinazione delle politiche estere dei rispettivi governi.

Luglio 1991 -- Il Southeastern World Affairs Institute (Istituto Sud-Orientale degli Affari Internazionali) discute sul Nuovo Ordine Mondiale.
In programma, tra i temi proposti, Legal Structures for a New World Order e The United Nations: From its Conception to a New World Order. Tra i partecipanti, un ex direttore della Divisione Legale Generale delle Nazioni Unite, e un ex Segretario Generale della International Planned Parenthood.

Fine Luglio 1991 -- Su un programma della CNN, Stansfield Turner, Rhodesiano, membro del CFR ed ex-direttore della CIA, interpellato sull'Iraq, risponde:

“Abbiamo un obiettivo molto più grande. Dobbiamo guardare sulla lunga distanza. Questo è un esempio -- la situazione fra le Nazioni Unite e l'Iraq -- dove le Nazioni Unite s'intromettono deliberatamente nella sovranità di una nazione sovrana.. Ora, questo è un meraviglioso precedente (da essere usato in) tutti i paesi del mondo.."

29 Ottobre 1991 -- David Funderburk, ex ambasciatore statunitense in Romania, dichiara davanti ad un pubblico del Nord Carolina:

“George Bush si è circondato di gente che crede in un unico governo mondiale. Credono che il sistema sovietico ed il sistema americano siano convergenti."

Lo strumento per portare a questo, dice Funderburk, sono le Nazioni Unite, “la maggior parte di quei 166 Stati membri è socialista, atea, e anti-americana". Funderburk venne impiegato come ambasciatore a Bucarest dal 1981 al 1985, quando rassegnò le dimissioni frustrato dal supporto degli Stati Uniti nei confronti del regime oppressivo dell'ultimo dittatore rumeno, Nicolae Ceausescu.

30 Ottobre 1991: -- Il presidente Gorbachev ai Colloqui di Pace per il Medio Oriente a Madrid dichiara:

“Stiamo cominciando a vedere l'appoggio concreto. E questo è un segnale molto rilevante del movimento verso una nuova era, una nuova epoca.. Vediamo entrambi nel nostro paese e altrove.. fantasmi della vecchia dottrina.. Quando ci libereremo della loro presenza, potremo progredire maggiormente verso un nuovo ordine del mondo.. che fa affidamento sui relativi meccanismi delle Nazioni Unite."

Altrove, in Alessandria, Virginia, Elena Lenskaya, Consulente al Ministero dell'Educazione russo, tiene il discorso principale per un programma nominato Education for a New World Order.

1992 -- The Twilight of Sovereignty (Il Tramonto della Sovranità) del membro del CFR (ed ex Presidente della Citicorp Bank), Walter Wriston, viene pubblicato, nel quale rivendica:

Una vera economia globale richiederà ..un compromesso della sovranità nazionale.. Non si può evadere il sistema."

1992 -- Il Convegno delle Nazioni Unite sull'Ambiente e lo Sviluppo (UNCED) ha luogo quest'anno a Rio de Janeiro, diretto dal Segretario-Generale Maurice Strong. I frutti principali di questo summit sono il Trattato sulla Biodiversità e Agenda 21, che gli Stati Uniti esitano a sottoscrivere a causa dell'opposizione interna dovuta alla minaccia alla sovranità e all'economia. Il summit afferma che la ricchezza dei paesi industrializzati deve essere trasferita ai paesi terzomondisti.

20 Luglio 1992 -- La rivista TIME pubblica The Birth of the Global Nation, scritto da Strobe Talbott, Rhodesiano, compagno di stanza di Bill Clinton all'Università di Oxford, direttore del CFR e membro della Trilaterale, nel quale scrive:

“Tutti le nazioni sono a ordinamento sostanzialmente sociale.. Non importa quanto stabili o persino inviolabili possano sembrare in ogni momento, di fatto sono tutti artificiali e transitori.. Forse la sovranità nazionale dopo tutto non era una così grande idea.. Ma ha gestito gli eventi nel nostro terribile e meraviglioso secolo, per ribadire la necessità di un governo mondiale."

Come editore del Time, Talbott ha sostenuto Clinton durante la sua campagna presidenziale. È stato nominato dal Presidente Clinton come numero due per il Dipartimento di Stato dietro il Segretario di Stato Warren Christopher, ex Trilateralista ed ex vice presidente e direttore del CFR. Talbott è stato confermato da circa due terzi del Senato degli Stati Uniti, malgrado la sua dichiarazione sulla scarsa importanza della sovranità nazionale.

29 Settembre 1992 -- Ad una riunione in un municipio di Los Angeles, il Trilateralista ed ex Presidente del CFR, Winston Lord, tiene un discorso nominato Changing Our Ways: America and the New World, in cui osserva:

“Fino a un certo punto, dovremo concedere parte della nostra sovranità, scelta che sarà discutibile all'interno del paese.. [Sotto] l'Accordo di Libero Scambio Nord-Americano (NAFTA).. qualche americano rimarrà danneggiato, siccome i lavori a basso-stipendio saranno sottratti."

Lord diventò Assistente al Segretariato di Stato sotto l'amministrazione Clinton.

Inverno 1992-93 -- Foreign Affairs del CFR pubblica Empowering the United Nations, del Segretario Generale delle Nazioni Unite Boutros-Boutros Ghali, che asserisce:

“È indiscutibile che la vecchia dottrina secolare della sovranità assoluta ed esclusiva non sta più in piedi.. Sottostante ai diritti dell'individuo e dei popoli vi è una dimensione di sovranità universale che racchiude tutta l'umanità.. È una sensazione che trova sempre più riscontri nella crescita graduale del diritto internazionale.. In questo scenario l'importanza delle Nazioni Unite dovrebbe essere evidente e accettata."

31 Dicembre 1992 -- Formazione di un'Europa Occidentale come prima nazione nata dal globale 10-Nation Reorganization Plan (Progetto di Riorganizzazione delle 10 Nazioni).

1993 -- Strobe Talbott riceve il Norman Cousins Global Governance Award per il suo articolo sul TIME del 1992, The Birth of the Global Nation e nel riconoscimento per ciò che ha fatto
“per la causa di un governo universale"[i]. Il Presidente Clinton scrive una lettera di congratulazioni che recita:

[i]“Norman Cousins si impegnò per la pace nel mondo e un governo universale.. I successi nel corso degli anni di Strobe Talbott come voce autorevole per un'armonia globale gli hanno valso questo riconoscimento.. Sarà un degno destinatario del Norman Cousins Global Governance Award. I miei migliori auguri.. per un futuro successo."


Non solo il Presidente Clinton usa il termine specifico “governo mondiale", ma auspica esplicitamente anche un “successo futuro" nel raggiungere il governo federale mondiale. Talbott accetta con fierezza il premio, ma dichiara che la WFA dovrebbe dovuto consegnarlo all'altro candidato, Mikhail Gorbachev.

19 Aprile 1993 -- Conflagrazione di Waco.

18 Luglio 1993 -- Henry Kissinger, membro del CFR e della Trilaterale, scrive sul Los Angeles Times a proposito del NAFTA:

“Il Congresso che avremo di fronte non sarà un accordo commerciale convenzionale, ma l'architettura di nuovo sistema internazionale.. un primo passo verso un nuovo ordine internazionale."

23 Agosto 1993 -- Christopher Hitchens, amico socialista di Bill Clinton quando era all'Università di Oxford, dichiara in un'intervista a C-SPAN:

“..è certamente un fatto assodato che esiste una classe dominante in questo paese che ha alleati internazionali."

30 Ottobre 1993 -- Il mediatore del Washington Post Richard Harwood scrive un articolo circa il ruolo dei membri dei media all'interno del CFR:

“L'insieme dei loro membri è una conferma della loro ascesa all'interno della classe dirigente americana [dove] non solamente analizzano ed interpretano la politica estera per gli Stati Uniti; contribuiscono a farla."

Gennaio/Febbraio 1994 -- Foreign Affairs dà alle stampe un articolo d'apertura del Membro Maggiore del CFR Michael Clough, nel quale scrive che “gli uomini saggi" (ad esempio Paul Nitze, Dean Acheson, George Kennan e John J. McCloy) hanno:

“assiduamente controllato [la politica estera americana] per 50 anni addietro.. Salirono al potere durante la Seconda Guerra Mondiale.. Fu ciò che sarebbe dovuto accadere.. Sicurezza nazionale e interesse nazionale, discuterono di dover oltrepassare gli interessi e le passioni particolari della gente componente l'America.. Come fu capace di trionfare questo piccolo gruppo di internazionalisti atlantici?.. Gli internazionalisti orientali furono capaci di modellare e rifornire lo sviluppo delle istituzioni di politica estera.. Finchè la Guerra Fredda resistette e l'Armageddon nucleare sembrava dietro l'angolo, l'opinione pubblica era disposta a tollerare un tale sistema antidemocratico di politica estera."

1995 -- Lo State of the World Forum ebbe luogo al Presidio, a San Francisco, verso la fine dell'anno, promossa dalla Gorbachev Foundation. Il Presidente della Fondazione Jim Garrison presiedette la riunione di personaggi provenienti da tutto il mondo, compresi Margaret Thatcher, Maurice Strong, George Bush, Mikhail Gorbachev ed altri. La conversazione si focalizzò attorno all'unità dell'umanità e del futuro controllo globale. Tuttavia, il termine “controllo globale" ora è usato al posto di “nuovo ordine mondiale" poiché a posteriori si è trasformato in un inconveniente politico, un parafulmine per gli oppositori del governo globale.

19 Aprile 1995 -- Bombardamento dell'Edificio Federale Murrah, ad Oklahome City.

1996 -- Il rapporto di 420 pagine delle Nazioni Unite, Our Global Neighborhood, è rilasciato. Delinea un programma di “controllo globale", auspicando una Conferenza Internazionale sul Controllo Globale nel 1998 allo scopo di presentare al mondo i trattati e gli accordi necessari per la ratifica entro l'anno 2000.

1996 -- Lo State of the World Forum II avviene verso fine anno a San Francisco. Molte delle sedute avvengono a porte chiuse.

31 Dicembre 1999 -- Dal Monumento Washington viene spruzzata luce colorata nel cielo nero notturno, simbolizzante “l'impregnazione" del Nuovo Ordine Mondiale.
1999-2003

10 Settembre 2000 -- Conclusione di un summit di 13 giorni -- dal 28 Agosto al 10 Settembre 2000 -- il quale diede ufficialmente alla luce il Nuovo Ordine Mondiale, 'concepito' 9 mesi prima al Washington Obelisk, DC. Guarda cuttingedge.org per i dettagli.

11 Settembre 2001 -- Undici anni dopo il discorso del Presidente Bush [Senior] al Congresso, intitolato Verso un Nuovo Ordine Mondiale, e 1 anno e 1 giorno dopo la nascita ufficiale del Nuovo Ordine Mondiale, dei “terroristi" attaccano e distruggono il World Trade Center e danneggiano seriamente il Pentagono.

In maniera interessante, la data potrebbe anche essere stata scelta per celebrare la nascita dei Cavalieri Templari, costituiti da 9 separatisti europei che proibirono l'accesso a nuovi membri per 9 anni nel 1111 d.C.

12 Settembre 2001 -- “C'è una probabilità che il Presidente degli Stati Uniti utilizzi questo disastro per attuare ciò che suo padre - una frase che il padre usò mi sembra soltanto una volta, e che non fu più usata da allora - disse, ovvero un nuovo ordine del mondo." - Senatore Gary Hart, alla riunione del Council on Foreign Relations.

13 Settembre 2001 -- Il Segretario alla Difesa Paul Wolfowitz afferma che la rappresaglia [in riferimento all'11 Settembre] sarebbe continuata fino alla distruzione delle radici del terrorismo. “Questa gente cerca di nascondersi. Non riusciranno a nascondersi per sempre.. Pensano che i loro rifugi siano sicuri, ma non saranno sicuri per sempre.. non è semplicemente una questione di catturare i responsabili ed assicurarli alla giustizia, ma rimuovere i santuari, rimuovere le strutture di supporto, ponendo fine alle nazioni che appoggiano il terrorismo."

11 Ottobre 2001 -- Tom Brokaw (famoso anchorman americano) annuncia che il mondo ora si è plasmato in un Nuovo Ordine Mondiale.

26 Ottobre 2001 -- Il Presidente Bush firma la legislazione che dà al Governo Federale poteri dittatoriali e seriamente -- se non fatalmente -- corrode le libertà e i diritti individuali.

29 Gennaio 2002 -- Bush, nel suo Discorso alla Nazione, elenca l'Iraq, l'Iran e la Korea del Nord come componenti di un 'asse del male, armati e con l'intento di minacciare la pace del mondo. Alla ricerca di armi di distruzione di massa, questi regimi rappresentano un grave e crescente pericolo'.

12 Settembre 2002 -- Bush afferma alle Nazioni Unite che l'Iraq rappresenta un “grave ed incombente pericolo" e che gli Stati Uniti “non permetteranno che qualsiasi terrorista o tiranno minacci la civiltà tramite armi di uccisione di massa".

1 Febbraio 2003 -- Lo space shuttle Colombia si disintegra durante il rientro, sopra Dallas, in Texas.

Febbraio 2003 -- Primi casi segnalati di SARS. Una massiccia campagna dei mezzi d'informazione tenta di creare una pandemia, ma fino a Maggio del 2003, solo 600 persone nel mondo sono morte. Paragonato all'Influenza Pandemica del 1917-1919, che uccise 800.000 americani e 25 milioni di persone in tutto il mondo, la SARS difficilmente sarà una pandemia.

17 Marzo 2003 -- Alle 8:15 pm, il Presidente Bush annuncia un ultimatum di 48 ore a Saddam Hussein affinchè lasci il paese coi suoi familiari, o subirà l'invasione americana.

20 Marzo 2003 -- Gli Stati Uniti iniziano l'invasione dell'Iraq, esattamente 555 giorni dopo l'11 settembre 2001. L'inizio della
Terza Guerra Mondiale?




http://www.nwo.it/nwo_timeline.html

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

Tea Party Italia

Il movimento Tea Party Italia ha adottato come suo slogan ufficiale: "Meno tasse, più libertà!". Una formula semplice che tuttavia racchiude tutte le rivendicazioni che intendiamo portare avanti.Ci poniamo innanzitutto contro l'esosa tassazione italiana: quel fisco che diventa un vero e proprio socio invisibile che pretende - e ottiene, sotto la minaccia del ricorso alla forza - oltre il 50% del frutto del nostro lavoro, del nostro impegno e del nostro tempo, rubandoci così la speranza di un futuro in cui vogliamo essere i soli protagonisti delle nostre vite.Chiediamo una riforma fiscale che miri ad un taglio netto delle tasse e che permetta dunque a tutti (lavoratori autonomi e dipendenti) di avere più soldi in tasca a disposizione per scegliere servizi offerti in regime di libero mercato e non imposti dall'alto.Il movimento Tea Party Italia reclama l'autonomia personale e la responabilità individuale di ciascuno: lo stato italiano ci tratta come bambini da educare (se non plagiare), tener buoni e far finta di proteggere. Bambini a cui non è consentita nemmeno la possibilità di provare ad essere responsabili di se stessi, ma che devono essere indirizzati a servizi, ideologie, informazione e istruzione già predefinite.Vogliamo che lo stato ci tratti invece da adulti: vogliamo la libertà di scegliere scuola, e sanità, pensioni e la facoltà di vivere in paese in cui vige la regola del libero mercato e non del clientelismo e dell'apparato.Vogliamo che i nostri successi e i nostri fallimenti siano da imputare esclusivamente a noi stessi e non a qualcuno che vorrebbe governare dall'alto le nostre vite.Noi diffidiamo dallo stato che dice di agire "per il nostro bene", perchè crediamo di essere gli unici a sapere cosa è bene per noi stessi.Vogliamo, in sintesi, più libertà: che spesso si può tradurre in "meno stato" nelle nostre vite. Non un governo migliore, ma un governo che governi meno."Il nostro Progetto di Libertà" - Manifesto dei Tea Party

Video interessanti - DA VEDERE -

Loading...

Che cos' la Rivoluzione Digitale

Con rivoluzione digitale si intende la propagazione a macchia d'olio che hanno avuto i vari prodotti digitali e tutta quella serie di cambiamenti sociali, economici e politici avvenuti in merito all'avvento della digitalizzazione di gran parte degli accessi all'informazione. La rivoluzione digitale, avviata con la nascita del linguaggio binario comune a tutti i media che viene sempre più utilizzato per trasformare i mezzi di comunicazione tradizionali e per crearne di nuovi, ha contribuito a mutare profondamente il concetto di comunicazione. Grazie allo sviluppo di devices interattivi, quali il World Wide Web, digitale terrestre, smartphone, si è assistito alla proliferazione e alla moltiplicazione di canali d'accesso all'informazione che hanno cambiato le modalità in cui avviene l'atto comunicativo. La rivoluzione digitale ha, inoltre, mutato enormemente l'approccio alla cultura, al lavoro e al tempo libero: in tutti gli ambiti della vita sociale è diventata indispensabile e ovvia la digitalizzazione dell'informazione. Non si tratta dunque di un evento tecnologico che fa discutere il mondo della ricerca, ma ormai è un avvenimento che guida la trasformazione della società in tutte le sue forme. Cambia il rapporto tra le persone, modifica la comunicazione tra lo Stato e i cittadini e porta grandi trasformazioni al mondo del lavoro.

La rivoluzione digitale ha come punto di partenza il computer che non è solo principalmente uno strumento per rappresentare in forma statica i dati, ma diventa uno strumento potentissimo per lavorare sull'informazione. La convergenza al digitale (trasformazione dell'informazione in formato digitale) è il fulcro della rivoluzione digitale con cui le informazioni di tipo diverso vengono scritte attraverso lo stesso linguaggio di base (il linguaggio dei bit) e gestite attraverso lo stesso strumento (il computer). La convergenza al digitale (intesa come il progressivo trasferimento verso il formato digitale di tipologie diverse di informazione tradizionalmente collegate a media diversi) rende possibile una integrazione strettissima e totalmente inedita fra codici e linguaggi estremamente lontani tra loro. Questo processo non è da considerare come il frutto automatico di un mero progresso tecnologico; dal momento che esso coinvolge direttamente i modi di rappresentare, scambiare e organizzare l'informazione, la rivoluzione digitale non va intesa come una semplice riformulazione in un linguaggio nuovo di una realtà preesistente: ha forme nuove rese possibili dalla tecnologia, ma è frutto di scelte che non sono né unicamente né principalmente tecnologiche.

Lettori fissi

Archivio blog

Informazioni personali

La mia foto
Ed Wood è un cinico che non crede più a niente se non al suo lavoro e a qualche persona. Giovanissimo inizia a fare politica e ha peregrinato in vari movimenti in cerca di risposte.Un'esperienza politica traumatica in un movimento di dilettanti lo ha fatti riflettere sul futuro della politica e della sua terra ed è per questo che ha deciso di intraprendere la protesa diigitale in quanto internet, a differenza di televisione, radio e giornali, è veramente libero. Non ci potranno mai imbavagliare!!!

Post più popolari

Cerca nel blog

Powered by Blogger.

Pagine

Visualizzazioni totali